Salta il cambio di consigliere. Maggioranza appesa a un filo